Rigurgito

  • Written by 
  • Published in Blog
  • Read 310 times

Un continuo via vai di gente, con la propria presenza, partecipa a
colorare mezzi di trasporto, città, luoghi incantati, e viaggiando,
riesce a a dare forma al proprio modo di essere, contribuendo, se pur
in minima parte, ad una lenta crescita personale e sociale.
Così di pari passo, diverse porzioni umane, con la propria presenza,
e le proprie scelte quotidiane, complice di un rallentamento
culturale, condizionano il settore sociale, frenando con le proprie
decisioni, la crescita intellettiva dell’uomo.
Ogni evento, generato in maniera naturale o per volontà umana, attiva
un complesso sistema emozionale, che solo un essere vivente, con una
facoltà intellettuale può beneficiarne.
Alcune sensazioni sono esternabili, altre, di cui non ne conosciamo
ancora l’esistenza, rimangono silenziosamente in stato di attesa.
Quegli impulsi, originati da un particolare accaduto, in cui la
casualità, padrona dell’attimo, davanti ad uno dei ristoranti della
città di Iquitos, consente l’incontro di due destini.
Inaspettatamente, un siciliano incontra un Loretano, due persone
lontane, per posizione geografica, cultura e percorso di vita,
accumunati dal solo problema visivo.

“Come le foglie, che cadono dai rami, così anche al verificarsi
degli eventi, che colmano Uno sfondo di vita reale, riempendo il
tutto, di emozioni.
Un motivo ornamentale, che cadendo, trova un proprio posto,
adagiandosi lentamente, su uno strato di fogliame, ormai secche dal
susseguirsi degli anni. In ugual modo, quei pensieri, che si
staccano da un particolare stato emotivo personale, Al cospetto di una
inaccettabile e dura realtà, disperdendosi nell’aria in una frazione
di secondi.
Sono singolari cumuli di esperienze imparagonabili, Che
all'improvviso, al verificarsi di una particolare circostanza, danno
l'impressione di svanire nel nulla più assoluto, raggiungendo da 100 a
0 in un secondo.
Emozioni, un’infinità di sfumature colorate gestori dell’umore,
alcuni, ravvivano gli atteggiamenti, altri nuociono, e nascondono un
pizzico di amarezza all’interno del cuore. Tangibili percezioni di
vita, che compongono e disfanno, realtà lontane. Un continuo evolversi
di stati emotivi istantanei alternanti, arricchiscono l’anima,
permettendo a ciascuno, di interagire con il proprio prossimo, in una
forma sempre più coerente, a quei valori di coesione sociale.
Un rigurgito generale, contrapposizione dei valori di coesione
sociale, di un ambito politicizzato, che lega con l’emanazione della
legge, e slaccia nella totale indifferenza, le pari opportunità,
condizione sociale di un normale schema di esistenza, equo vivere per
l’umanità".

 

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.