Porco

  • Written by 
  • Published in Blog
  • Read 385 times

Ho scritto questo testo, che scarico nella “fogna”, per espellere
all’interno di un water, tutto l’amaro ingoiato uno dei miei giorni,
all’interno di un contesto relazionale, che racchiude stralci di un
passato, conflittuale con l’attuale quotidiano.
Tento di riportare al proprio posto, quanto lecitamente mi appartiene,
quello stato personale, che conserva la mia personalità, unica e
rispettabile, differenziandosi da qualsiasi reputazione altrui. Quella
sottile porzione di vita basilare, di una rispettosa convivenza
sociale, regola fondamentale, messa a repentaglio da un soggetto senza
pudore.
Uno stato personale, una parità tra uomini, aquistata a suon di
sudore, quella identità sociale, messa sotto i piedi, da uno che non
rappresenta neanche un animale.
Ineducato, con la bocca di water a forma di vaso.
“Vastasu, con la bocca di cessu a forma di vasu.”

Quale rispetto, ritira il petto e inchina la testa, si vedrà meno la tua cresta.
Sei silenzioso, quando organizzi i tuoi casini, ipocriti approcci
trattando tutti come bambini.
Hai l’umore da sterco, come un materiale da riporto poggiato su un palco.
sei senza emozione? Un egoista, che gioca solo alla propria condizione.
Non conosci la dolcezza, ma la scovi, quando metti la mano a chi porta
come seno la terza.
Hai un problema? Non farne un emblema.
Chi non ha mai avuto difficoltà, tutti li possiedono, ciascuno con la
propria particolarità.
Quando vuoi mi puoi querelare, con quale soldi il sudore ti puoi asciugare?
Agli altri, puòi trasmettere timore, per me rappresenti il peto,
quello, che ha più valore.
Conosci bene la minaccia, ricordo bene, che hai il sedere al posto della faccia.
Hai un solo cervello, all’interno di un cranio senza un capello.
La tua “forca” non ha mai pronunciato un mi scuso, atteggiamento
comportamentale grevio, di un aspetto rifuso.
Gli occhi sono lo specchio dell’anima, in te quale abita?
Non sei rispettoso, ma un “male pensante” con il cuore ottuso.
Porco, con questa parola ti ho detto tutto.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.