Non si può rimanere fermi

  • Written by 
  • Published in Blog
  • Read 323 times

La libertà è condizionata da momenti della nostra vita quotidiana, in cui, specifiche circostanze, costrette da uno stato di fatto personale, provocano i miei pensieri, dando alito alle preoccupazioni. Il carattere, è una parte fondamentale di un soggetto, una personalità rappresentativa continuamente a rischio, uno specchio, in cui ciascuno rappresenta se stesso, all’interno di uno schema di vita quotidiana.

Ogni individuo con il proprio modo di porsi, di esporsi, al cospetto del prossimo, che nei confronti della vita, la stessa, che contemporaneamente al tempo, cammina parallelamente senza arretrare di un passo. Un continuo impegno nel sociale, che mi consente di stare bene, permettendo agli altri di trarre linfa dalla mia disponibilità, che a sua volta, ha bisogno di alimentarsi con dei frequenti e brevi periodi di riposo. Questa mia elezione come Consigliere regionale siciliano, dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS, è stata una ulteriore conferma, di un lavoro costante, nei confronti di chi ha maggiori necessità. Un impegno in prima persona, a continuità di un lavoro che ha interessato, i dirigenti che mi hanno succeduto, e che hanno lavorato a tutela della mia categoria. Non si può rimanere fermi, arresta la crescita ... non si può continuare ad  imparare, se continuamente, con la vita non ci vogliamo  confrontare.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.